Immagine di Testata

Mentre la crisi imperversa, cerchiamo di pensare al dopo. Prima dei divieti che tutti conosciamo, avevamo organizzato un incontro all’interno del progetto “Val d’Orcia Bioculturale”, promosso dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa.

La crisi sanitaria, ovviamente, ha bloccato le conferenze, ma non l’iniziativa, e la Scuola Superiore Sant’Anna sta procedendo a una mappatura delle risorse bioculturali del territorio, per “comprendere se [...] sono valorizzate socialmente, culturalmente ed economicamente (agricoltura, trasformazione, commercializzazione, eventi culturali e turismo) così da contribuire allo sviluppo sostenibile del territorio”. Tutto ciò che c'è da fare è riempire il modulo allegato e inviarlo all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Quella di questi mesi è una battaglia che vinceremo insieme anche grazie a quanto di meglio le nostre terre hanno da offrire.

 

Mappatura_Risorse_Bioculturali_-_scheda_di_segnalazione.doc