Immagine di Testata

 

L'Ordinanza n° 62 stabilisce le regole su:

attività di monitoraggio della sieroprevalenza;

gestione degli spazi e delle procedure di lavoro;

disposizioni specifiche per il commercio al dettaglio;

disposizioni specifiche per il settore degli uffici, pubblici e privati, degli studi professionali e dei servizi amministrativi che prevedono accesso del pubblico;

protocollo Anti-Contagio, che resta presente, specificando tuttavia che «Con riferimento a tutte le attività economiche, produttive, sociali e professionali CESSA l’obbligo di trasmissione alla Regione Toscana dei Protocolli anti contagio, previsti dall’ordinanza 48/2020».

Ordinanza_del_Presidente_della_Regione_n62_dell8-06-2020.pdf

 

L'Ordinanza 63 e il relativo Allegato 1 stabiliscono:

disposizioni per percorsi di formazione e attività corsistica in presenza;

disposizioni per attività di commercio al dettaglio in aree pubbliche, e nello specifico:

a) misure adottabili da parte delle Amministrazioni Comunali al fine di ridurre il rischio di assembramenti;

b) misure prese dagli esercizi per prevenire il contagio e atte a garantire il distanziamento fra dipendenti, fra dipendenti e clienti e fra clienti.

 

Ordinanza_del_Presidente_della_Regione_n63_dell8-06-2020.pdf

 

Ordinanza_del_Presidente_della_Regione_n63_dell8-06-2020_Allegato_1.pdf

 

Ulteriori informazioni su "Toscana Notizie": https://www.toscana-notizie.it/-/coronavirus-rossi-firma-l-ordinanza-63

 

 MATERIALE DA AFFIGGERE

Ripartire_sicuri_Anci_Toscana.pdf