Immagine di Testata

Le attività che dopo il DPCM del 22 marzo sono sospese, ma che in parte rientrano in una filiera produttiva di prima necessità, e quindi rimasta attiva, possono continuare quest'ultima parte di produzione previo invio di comunicazione alla Prefettura, compilando questo modulo e inviandolo alla PEC della Prefettura stessa: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.no.it